• Redazione

Anteprima: Margherita Buffatti: dal 1° luglio il nuovo singolo "Tu puoi volare" (il videoclip)

Una canzone nata in un momento di dolore quando l'artista stava perdendo una

persona a lei molto cara.



"Mentre la scrivevo sentivo di ringraziare Dio per avermela messa nella mia vita e

famiglia e mi affidavo alla Sua volontà. Nel mio cuore avrei voluto guarisse e pregavo per questo, ma Dio aveva altri progetti. Aveva deciso che doveva

tornare a casa da Lui. Era un momento difficile per me ma

sentivo dentro il mio cuore che dovevo portare consolazione a chi l’avrebbe

ascoltata. Così scrivevo e chiedevo a Dio di guidarmi.


Chi tra noi non ha mai perso una persona cara, una persona unica che

occupava un posto speciale nel proprio cuore?


"Credo che ognuno di noi abbia provato un tale dolore.


La vita purtroppo ci porta anche queste cose ma sta a noi superarle nel modo

migliore. Io ho capito che in questo mondo tutto può accadere e chiunque può mancare

dai nostri affetti ma c’è un solo e unico vero Dio che può colmare questo vuoto

dentro di noi.


Quando conosci personalmente Gesù ti rendi conto che non sei più sola. Lui è

con te sempre. Lo so è difficile crederci perché l’uomo ha sempre bisogno di vedere per

credere, ma la Parola di Dio dice: Beati quelli che pur non avendo visto

crederanno.


Questa canzone è per te che la stai ascoltando. Dio ha voluto donartela

dicendoti che LUI è il tuo Padre celeste che ti ama e ti è accanto anche se non

lo vedi e non lo sentì. Lui ti ha creato ancor prima della creazione del mondo, ha scritto il tuo libro della vita per te e sa tutto di te. Apri questo meraviglioso libro, affidati a

Lui, parlaGli, cercaLo, ringraziaLo e leggi la Sua Parola. Trova del tempo per Lui

ogni giorno e vedrai nascere nella tua vita il Suo miracolo per te".


Margherita Buffatti è una cantautrice veronese di 53 anni, moglie e mamma. E' artista, autrice e compositore, con la casa discografica Sound Manager Corporation.


Dopo aver frequentato il liceo linguistico nel collegio delle Orsoline a Cortina d’Ampezzo, si è laureata in Pedagogia e ha frequentato la scuola interpreti e traduttori a Verona. Ha lavorato per diversi anni negli asili nido ma a 30 anni ha deciso di riprendere gli studi frequentando la scuola triennale di psicomotricità a Verona. Dopo il diploma ha aperto un suo studio come psicomotricista con un collega in collaborazione anche con alcune scuole.


La musica è sempre stata molto importante per Margherita. Ha studiato pianoforte 8 anni e per accompagnarsi mentre cantava, ha imparato a suonare la chitarra da autodidatta con suo fratello all’età di 15 anni. Negli anni ha fatto diversi percorsi con insegnanti di canto.


Il suo percorso è stato condizionato da un avvenimento doloroso. Con la seconda gravidanza sono subentrati dei problemi cardiaci importanti, ma nessun medico riusciva a risolvere il problema. Dopo aver consultato medici, guaritori, ciarlatani spendendo cifre indicibili di denaro, la situazione non è cambiata anzi, peggiorava notevolmente. In quel periodo Margherita lascia la musica anche se ha sempre sentito il desiderio di riprendere gli studi di canto.


L'ultimo ricovero ospedaliero è stato quello che le ha cambiato la vita completamente. L'incontro con un'infermiera e il consiglio di affrontare la sua malattia avvicinandosi alla fede è stato cruciale: effettivamente Margherita sembrava aver trovato la cura adatta a sé e, anzi, grazie poi ad una giovane insegnante che l'ha sostenuta, ha iniziato a comporre canzoni per esprimere tutto ciò che aveva dentro. In quel momento Margherita sceglie di intraprendere la strada del cantautorato e di chiudere la sua attività di psicomotricista. Scriveva di getto le canzoni come se qualcuno gliele dettasse e ha ripreso a suonare la chitarra e il pianoforte, avvicinandosi anche allo studio di nuovi strumenti come l'ukulele e il sax.


Ora la sua vita viene guidata giorno dopo giorno dalla musica e dalla potenza della fede.


Link:


Sito web: https://www.margheritamusic.com/

Instagram: https://www.instagram.com/margheritabuffatti/


Il videosaluto per InVeritasPress.it:



Galleria fotografica:


Il videoclip: