• Redazione

Denuncia molestie sessuali durante l'adunata degli Alpini a Rimini.

Presunte molestie sessuali sarebbero avvenute durante l'Adunata degli alpini. C'è una denuncia e 160 segnalazioni.



Nel pomeriggio del 10 maggio, una 26 enne è si è recata con l'avvocato presso la stazione dei Carabinieri di via Destra del Porto per sporgere denuncia contro ignoti a seguito di molestie sessuali che avrebbe subito durante l'adunata degli Alpini.


La donna ha raccontato che tre persone avrebbero dapprima iniziato ad insultarla con frasi dal riferimento esplicitamente sessuale e che successivamente l'avrebbero afferrata per un braccio e strattonata.


Diverse donne si stanno già attivando per denunciare quanto visto e per chiedere che queste adunate non si ripetano mai più in nessuna città.


Le donne del PD di Rimini, intanto si dissociano dalle accuse contro gli alpini e da una polemica a loro dire "generalista e qualunquista che getta un inaccettabile discredito verso uno dei più valorosi corpi del nostro esercito". Dichiarazione che non vuole assolvere le molestie compiute nei confronti della giovane 26enne.


L'associazione "Non Una di Meno", ha invece parlato di centinaia di molestie subite durante l'adunata ed aveva invitato le donne a denunciare. Tantissime ragazze che erano sul posto e che lavoravano in zona, come bariste e cameriere, sarebbero state oggetto di volgarità, oscenità e fischi, da parte di uomini ubriachi.


Non si tratta però dell'unico caso di molestie durante grandi eventi. Anche durante l'Eurovision song contest di Torino, alcune volontarie avrebbero denunciato di essere state vittime di molestie da parte di diversi ballerini stranieri ed al termine dell'evento ci sarebbe anche stato un festino a base di alcol e musica.