• Redazione

Letizia la guerriera: a 15 anni subisce una paralisi. Oggi è atleta paraolimpica e modella.

Letizia Baria, è una giovane ragazza toscana, sportiva e modella, che è riuscita a superare la battaglia più difficile di tutte: la disabilità a seguito di una paralisi improvvisa.


di Nicola Scillitani


Ho avuto modo di conoscerla telefonicamente, riscoprendo in lei una forza d'animo ed una dolcezza rara. Dalla voce gentile e piacevole, Letizia è una persona educata e disponibile. Durante la telefonata ha manifestato la voglia di raccontarsi affinché chi fatica a superare ostacoli e difficoltà, possa ispirarsi alla sua storia e possa lottare come ha fatto lei. Guardando le sue foto si nota una bellezza particolare e affascinante.


La storia vera che sto per narrarvi, inizia quando aveva 15 anni ed era una ragazzina di grande positività. Una giovane adolescente come tante, ricca di voglia di vivere, positiva e solare. Praticava vari sport, che ha imparato ad amare e ad apprezzare grazie al papà che ne insegnava l'importanza, perso purtroppo quando aveva solo 6 anni di età. Una ragazzina normalissima che credeva di poter cavalcare il mondo. Tutto filava liscio, fino a quando nel dicembre del 2008, a causa di una emorragia cerebrale, non è arrivato il buio. Le tenebre sono calate su di lei senza preavviso, portandole mesi inquietanti di sofferenze di ogni tipo. E' stata costretta a frequentare ospedali di ogni sorta e a sottoporsi a tantissimi trattamenti sanitari.


Un bel giorno però dentro Letizia è scattata la scintilla che l'ha condotta verso un bivio. Da una parte la strada che conduceva ad un mare oscuro in cui sarebbe affogata, dall'altra trovare in sé la forza per rimanere a galla.


Grazie all'innata forza interiore e grazie al suo animo guerriero, grazie ad una mamma straordinaria capace di sostenerla in ogni momento e grazie alla sorella maggiore capace di motivare e spronare come poche, Letizia è riuscita ad essere vincitrice.


Tutto nonostante il suo corpo non rispondeva più ai suoi comandi, a causa di una Emiparesi sinistra e a causa del campo visivo ridotto di quasi il 50% a sinistra. Senza Un capello in testa, ha preso comunque tutto il coraggio che è riuscita a tirar fuori.

Dopo circa un anno e mezzo di sedia a rotelle e una marea di sedute fisioterapiche in diversi centri è riuscita nuovamente a camminare. Inizialmente con l'aiuto di ausili e successivamente da sola, pur con una “bellissimo modo di zoppicare”, ci dice Letizia.

Nel 2015 conobbe per caso una persona della sua città, atleta paraolimpica, che possedeva le stesse sue problematiche (emiplegia). Nel cuore sentì di non poter fare a meno di ritornare nel mondo dello sport, da sempre la sua grande passione e così, accettò l'invito ad assistere ad un allenamento schermistico paraolimpico.


Da quel giorno Letizia tornò a vivere e si rialzò dalle ceneri come una splendida fenice dal sorriso smagliante . Riprese gli allenamenti nonostante facesse fatica ad accettare il fatto di dover praticare lo sport da seduta.


Dopo circa un mese. il suo allenatore decise che doveva tentare una gara nazionale. Quella fu la sua prima medaglia di bronzo e l’inizio di uno splendido percorso. Oggi pratica 2 sport paraolimpici: scherma e atletica leggera (lancio del giavellotto) e si sente orgogliosa di sé stessa.


Negli anni a venire ha ottenuto moltissime soddisfazioni e successi non solo sportivi. Il mondo paraolimpico l'ha aiutata a non nascondere la testa sotto la sabbia, ad affrontare i problemi, a crescere e valorizzarsi, sempre ed in qualunque caso.

Nello sport paraolimpico Letizia utilizza una sedia a rotelle grazia allo sponsor Magigas S.p.a. (extreme competition) ed ha partecipato ad un mondiale nel 2017, un europeo nel 2018, e a 4 coppe del mondo tra il 2017 e il 2021.


La bella e forte Letizia ha anche avuto l'opportunità di seguire un corso per fotomodella nel 2020. Durante questo percorso ha imparato ad apprezzare nuovamente il suo corpo e di conoscere persone come Marco Ferraiuolo, agente di concorsi di bellezza in Toscana, che le ha dato l'opportunità di sfilare per alcune serate. Si è anche qualificata per il concorso “Miss e mister Europa, categoria disabili.


In secondo luogo ha partecipato al concorso di bellezza e potenzialità, “La perla d'Italia” per il quale purtroppo non è riuscita a passare i casting, anche se Letizia si dice convinta di voler riprovare perché dice “Quando mi metto in testa qualcosa, faccio di tutto per raggiungere l'obbiettivo”. E proprio in questa direzione, ci sono ottime probabilità che possa partecipare nuovamente al concorso, verso la fine di giugno.


“Oggi sogno le olimpiadi, perché l'ho promesso a mio padre prima che morisse. Vorrei portare quell'entusiasmo che mi contraddistingue e la gioia di vivere a tutti”.


Il video saluto per InVeritasPress.it:


Galleria fotografica: