top of page
  • Immagine del redattoreRedazione

Margherita Buffatti: esce il suo nuovo brano "Pace gioia e amore"

Quanti di noi stanno cercando ogni giorno la vera pace e gioia nel loro cuore e un amore eterno.



Io credo che in ogni essere umano ci sia questa ricerca interiore e desiderio di trovare e provare queste tre potenti parole.

Gran parte della gente crede che la preghiera sia una noia, una perdita di tempo, forse perché è stata insegnata e tramandata in modo sbagliato.

In realtà se questa venisse accompagnata con lodi e ringraziamenti, diventerebbe un nutrimento meraviglioso e potente per il nostro cuore, la nostra anima e la nostra mente.

La preghiera è un dialogo personale che rivolgiamo a Dio e che serve a noi per sentirci più vicini a Lui.


Questo brano è nato proprio per esprimere attraverso una lode una preghiera di ringraziamento a Dio perché la musica è uno strumento e un dono che Lui ha creato per comunicare l’amore.

Quindi spero che questa canzone possa essere ascoltata e condivisa nella gioia e nella pace.


Infine spero di trasmettere al mondo che Gesù, il nostro Signore e Salvatore, è un Dio buono, gioioso, divertente e vivente che ama avere una relazione personale con ognuno di noi per riempirci del Suo amore.


Margherita Buffatti è una cantautrice veronese di 53 anni, moglie e mamma. Dopo aver frequentato il liceo linguistico nel collegio delle Orsoline a Cortina d’Ampezzo, si è laureata in Pedagogia e ha frequentato la scuola interpreti e traduttori a Verona. Ha lavorato per diversi anni negli asili nido ma a 30 anni ha deciso di riprendere gli studi frequentando la scuola triennale di psicomotricità a Verona. Dopo il diploma ha aperto un suo studio come psicomotricista con un collega in collaborazione anche con alcune scuole.

La musica è sempre stata molto importante per Margherita. Ha studiato pianoforte 8 anni e per accompagnarsi mentre cantava, ha imparato a suonare la chitarra da autodidatta con suo fratello all’età di 15 anni. Negli anni ha fatto diversi percorsi con insegnanti di canto.

Il suo percorso è stato condizionato da un avvenimento doloroso. Con la seconda gravidanza sono subentrati dei problemi cardiaci importanti, ma nessun medico riusciva a risolvere il problema. Dopo aver consultato medici, guaritori, ciarlatani spendendo cifre indicibili di denaro, la situazione non è cambiata anzi, peggiorava notevolmente. In quel periodo Margherita lascia la musica anche se ha sempre sentito il desiderio di riprendere gli studi di canto.

L'ultimo ricovero ospedaliero è stato quello che le ha cambiato la vita completamente. L'incontro con un'infermiera e il consiglio di affrontare la sua malattia avvicinandosi alla fede è stato cruciale: effettivamente Margherita sembrava aver trovato la cura adatta a sé e, anzi, grazie poi ad una giovane insegnante che l'ha sostenuta, ha iniziato a comporre canzoni per esprimere tutto ciò che aveva dentro. In quel momento Margherita sceglie di intraprendere la strada del cantautorato e di chiudere la sua attività di psicomotricista. Scriveva di getto le canzoni come se qualcuno gliele dettasse e ha ripreso a suonare la chitarra e il pianoforte, avvicinandosi anche allo studio di nuovi strumenti come l'ukulele e il sax.


Il videoclip è stato girato in un sottobosco lungo la riva dell’Adige poco fuori la città di Verona.

Si è voluto dare risalto alla natura e ai suoi colori che attraverso la musica unisce l’uomo a Dio.

L’ambiente risulta essere quasi fiabesco con toni caldi e autunnali che riportano armonia con gli elementi naturali.


VIDEOSALUTO:




VIDEOCLIP:

Videoclip in inglese:





LINK:


FOTO:



Comments


bottom of page