top of page
  • Redazione

Reddito di cittadinanza: Al via i controlli della finanza su 2706 persone e 172 aziende.

Mentre la Guardia di Finanza programma un giro di vite per scovare i furbetti del reddito di cittadinanza, tre riminesi lo percepivano indebitamente, guadagnando 400.000 euro ma girando in Mercedes.



Dichiaravano reddito zero, eppure percepivano un sostegno pari a 1050 euro mensili. Dalle indagini in particolare è emerso che due donne, mamma e figlia, erano titolari di un'azienda che nel 2017 e nel 2018 aveva conseguito ricavi pari a 376.000 euro. Entrambe erano anche in possesso di due autovetture nuovissime e di grossa cilindrata: una Merceders del valore di 37.000 euro e una Toyota del valore di ben 32.000 euro.


Un uomo di 28 anni invece che percepiva il reddito da aprile 2019, per un importo pari a 500 euro mensili circa, risultava titolare di una ditta che nel 2017 e nel 2019 aveva ottenuto ricavi pari a 125.000 euro, avendo anche lui acquistato due auto nuove; una Toyota ed una Mercedes, del valore rispettivo di 37.000 e 35.000 euro.


Secondo le Fiamme Gialle i sospetti da controllare sarebbero 2.706 ed oltre 172 aziende, emersi da una lunga indagine, ed a breve scatteranno gli accertamenti nei loco confronti. I Finanzieri hanno redatto una lista in ordine di pericolosità indicata con valore da 0 a 100, e chi ha ottenuto il punteggio più alto sarà verificato prima. Attualmente sono 184 le posizioni che hanno raggiunto il massimo punteggio.


Scorrendo la lista si può notare come i sospetti maggiori siano concentrati nel Lazio, in Lombardia e Campania, ma che vi siano anche 4 casi sospetti in Valle D'Aosta, 18 nel Molise e 27 nel Trentino Alto Adige.



bottom of page