top of page
  • Redazione

Roma: Cinghiali entrano in area giochi e vengono uccisi. Fiori, candele e disegni sul cancello.

Roma: Famiglia di cinghiali uccisa dopo l'ingresso in un'area giochi. La notizia arriva sulla BBC.



Una famiglia di cinghiali, mamma e cuccioli, si è introdotta giovedì 15 ottobre, in un'area giochi di Roma. Non era la prima volta che accadeva e l'amministrazione ha deciso di prendere provvedimenti drastici, essendo molto frequentata da bambini e famiglie.

La notizia non è sfuggita al noto emittente televisivo britannico, BBC che ha dedicato alla vicenda un articolo intitolato: "Wild boar family killed by police in Rome children's playground" ossia "una famiglia di cinghiali uccisa dalla polizia in un'area giochi di Roma".

A seguito dell'uccisione del branco, tantissimi cittadini hanno depositato sul cancello del giardino, fiori, candele e disegni colorati da bambini. Una marcia pacifica in loro ricordo ed in difesa dei diritti degli animali.


Il protocollo firmato da "Regione Comune" e "Città Metropolitana", firmato nell'ottobre 2019, sancisce che il modo principale per gestire gli ungulati è quello di ricorrere alle gabbie, oppure alla teleanestesia. Ciò è accaduto per la famiglia di cinghiali, che è stata soppressa con iniezione letale somministrata da un veterinario dell'ASL.


Ad intervenire sulla vicenda, l'assessore Laura Fiorini che rivendica la scelta, come unica possibile, non essendoci state gabbie disponibili perché la Regione Lazio e Roma Natura, non le avrebbero predisposte. La decisione sempre secondo Fiorini è stata presa dopo un tavolo tecnico, dove si è ritenuto per la sicurezza dei bambini, procedere rapidamente alla loro soppressione".


SEGUILA SU FACEBOOK: https://www.facebook.com/radiovetrina/

bottom of page